Le fotografie possono avere grande potere terapeutico.

Incontri periodici su prenotazione

Scrivici un’ Email: segreteria@attive.org

Sono infatti uno straordinario strumento per analizzare il proprio vissuto emotivo.
Ogni fotografia colloca l’individuo in una continuità temporale che spazia attraverso un passato pieno di ricordi, che da’ senso al suo presente e gli permette di proiettarsi nel futuro.

Le foto rendono possibile fermare momenti della propria vita, parti o aspetti della persona ed in quanto strumenti non verbali attivano vissuti profondi ed a volte ancora non elaborati, suscitano emozioni e diventano veicolo per raccontarsi e dire ciò che con le parole non riusciremmo a dire e per superare traumi e momenti di difficoltà.

Le fotografie sono orme della nostra mente, specchi della nostra vita riflessi del nostro cuore.

A cura di:

fulvia-soncini

Fulvia Soncini
Oncologa e radioterapista dell’Istutito Nazionale dei Tumori di Milano
, si occupa anche di medicina narrativa e di arteterapia. Diplomatasi in arteterapia, si è specializzata in cinema terapia presso l’ospedale universitario La Charité di Berlino. E’ facilitatore di gruppi di mutuo aiuto e, presso l’Istituto dei Tumori, conduce gruppi del progetto Ulisse per pazienti che devono sottoporsi alla radioterapia.

SERVIZI CORRELATI